Attenzione! Per visualizzare al meglio il sito e usufruire di tutte le funzionalità messe a disposizione
si consiglia di aggiornare la versione in uso di Internet Explorer alla versione 8 o superiore. Grazie!

Inserisci il tuo NUMERO TESSERA e l'indirizzo e-mail già registrato per recuperare i tuoi dati anagrafici ed effettuare il passaggio al nuovo sito:



Abbiamo inviato una e-mail all'indirizzo che ci hai indicato. Accedi alla tua casella di posta e segui le istruzioni inserite nella e-mail per completare il passaggio.
28 giugno 2018

La vera rivoluzione è la gentilezza

All’articolo aggiungerei anche questa citazione di Romano Battaglia tratta dal suo libro ‘Silenzio’ (BUR Biblioteca Univ. Rizzoli, 2006):

‘Dice un proverbio arabo che ogni parola, prima di essere pronunciata, dovrebbe passare da tre porte.
Sull'arco della prima porta dovrebbe esserci scritto: "È vera?".
Sulla seconda campeggiare la domanda: " È necessaria?".
Sulla terza essere scolpita l'ultima richiesta: " È gentile?".
Una parola giusta può superare le tre barriere e raggiungere il destinatario con il suo significato piccolo o grande. Nel mondo di oggi, dove le parole inutili si sprecano, occorrerebbero cento porte, molte delle quali rimarrebbero sicuramente chiuse.’.

La gentilezza empatica ripaga e può essere una chiave per aprire le porte soprattutto in un lavoro come il nostro dove la comunicazione deve occupare uno spazio considerevole e trattare argomenti spesso così difficili da affrontare e dolorosi da capire e accettare.

Daniela Martinelli (daniela.martinelli@asst-mantova.it)

Per supporto ed assistenza:
Gisella Serù – Segreteria Operativa
Tel. + 39 02 29002975
E-mail: segreteria.operativa@sicp.it

PrivacyPrivacy Immagini
DisclaimerCookie Policy

Seguici su: facebook

Società Italiana di Cure Palliative
via I. Rosellini, 12, 20124 Milano
P.I. 07803800965 — C.F. 97072780154
© 2014-2018 Tutti i diritti riservati.

Realizzazione: TESISQUARE®