L’assistenza spirituale è una pratica trasversale e interdisciplinare. Per questo motivo il core curriculum della SICP che qui viene pubblicato è primariamente rivolto ad ogni aspetto della cura che evochi la dimensione spirituale e ad ogni operatore che, in qualsiasi momento della presa in carico, in modo occasionale, quotidiano o specialistico, incontri la dimensione spirituale nella cura, ed è stato redatto con ampio contributo disciplinare (dalla medicina alla psicologia clinica, dalla filosofia e dalla teologia alla bioetica). E’ inoltre una pratica di prossimità e reciprocità: per questo il core curriculum dedica un’ampia parte a una specificazione, densamente articolata, delle competenze, abilità, azioni e consapevolezza da acquisire in percorsi formativi ordinati e graduali, che sempre sottintendano il momento del coinvolgimento personale nella spiritualità della cura e l’emergere in essa della dimensione fondante della compassione. Infine, per quanto si tratti di un campo aperto per definizione e in grande evoluzione per il particolare momento storico che viviamo, sono stati indicati i più significativi riferimenti che la letteratura internazionale offre in merito, al fine di contribuire a costruire un chiaro campo semantico e, con un linguaggio condiviso, aprire al dialogo su questi temi.

Guido Miccinesi, MD (g.miccinesi@ispro.toscana.it)


ALLEGATI

Core Curriculum assistenza spirituale SCARICA

Iscriviti alla newsletter