Titolo: 50 e 50
Regista: Jonathan Levine
Anno: 2011 (USA)
Data di uscita in Italia: 2 marzo 2012
Genere: Commedia drammatica

Commedia briosa sui rapporti affettivi, le loro molteplici sfaccettature, tutte ugualmente importanti e, talvolta, fondamentali. Un film che, pur rimanendo una commedia dalla prima all’ultima inquadratura, già dai minuti iniziali riesce prima a disorientarci e poi a farci provare imbarazzo: stiamo ridendo delle conseguenze del cancro, situazione un po’ inconsueta.
Tutto è fluido e molto rapido, sia il racconto sia la storia che ci coinvolge con insolita velocità; sin da subito percepiamo che il narratore sta condividendo una prospettiva frutto di un vissuto personale. Realizzato cosa stia accadendo sullo schermo, ci prepariamo a cambiare espressione, soprattutto ci sforziamo di eliminare quel persistente sorriso abbozzato nella convinzione che a breve si scivolerà nel gorgo del dramma straziante. Rimaniamo quindi titubanti quando ciò non avviene e alla fine ci arrendiamo concedendoci risate liberatorie. Non ci rimane davvero altro da fare: il duo sullo schermo (Seth Rogen e Joseph Gordon-Levitt) funziona, non calca la mano e non minimizza la severità della malattia; cerca solo di mostrarci il lato ironico della tragedia. La vita e la sua quotidianità sono spesso disarmanti e ridicole. E noi? Impreparati e goffi.
Link:
– clicca qui per vedere il trailer del film
– clicca qui per accedere alla scheda del film sul sito Internet Movie Data Base (IMBd)

segnalazione di Mariangela Marchetti (sefima@libero.it)

Iscriviti alla newsletter