Autore: Harvey Max Chochinov. Versione italiana a cura di G. Moretto e L.
Edizione: Il pensiero scientifico
Anno: 2016
Pagine: 208
Prezzo: 28 euro
Codice ISBN: 978-88-490-0536-3

La Terapia della dignità è stata sviluppata come un modo per tentare di diminuire la sofferenza che pervade le persone alla fine della vita; per migliorare la loro qualità di vita e il loro senso di benessere; per consentire loro di sistemare le questioni pratiche in sospeso, di dire le cose che sentono il bisogno di dire alle persone a cui sentono di dirle e – naturalmente- di rafforzare in loro il senso della dignità. (Chochinov)

E’ un libro molto interessante, di facile lettura anche per chi ancora non è attivamente coinvolto nella pratica delle cure palliative, ma voglia avvicinarsi o approfondire la complessità delle tematiche comunicative e relazionali con i pazienti nelle fasi terminali della loro vita. La strada maestra per migliorare la qualità delle cure su cui possono contare le persone che affrontano la fine della loro vita passa per la comprensione dell’enormità dell’impresa in cui esse si cimentano mentre si avvicinano alla morte. Questa impresa mette in gioco l’insieme di tutto ciò che significa il nostro essere umani, vulnerabili e, ovviamente, mortali. (Chochinov dalla presentazione dell’edizione italiana).

Dopo un’ampia parte iniziale di inquadramento teorico, definizione delle basi etiche, filosofiche e scientifiche del metodo, Chochinov descrive i criteri applicativi della Terapia della Dignità e passa a dettagliarne il metodo. Lo stile è diretto e pragmatico, l’intento è di condurre il lettore alla conoscenza della tecnica attraverso la rilettura di interviste e dialoghi con i pazienti, centrati sulla dignità della persona. La dignità come una delle dimensioni fondamentali dell’essere umano.

Un libro davvero interessante.

La versione italiana è stata sostenuta dall’Associazione onlus L’Acero di Daphne ((Associazione impegnata nella diffusione della cultura e della pratica delle cure palliative).

Clicca qui per consultare la pagina del volume sul il sito Internet della casa editrice

Silvana Selmi (silvana.selmi@apss.tn.it)

Iscriviti alla newsletter