Autore: Laura Campanello
Edizione: BUR Rizzoli
Anno: 2023
Pagine: 240
Prezzo: 14 euro
Codice ISBN: ISBN 9788817179027

Recensire questo ottimo libro è come recensire un affresco sull’uomo, sul mondo e sulla filosofia come pratica di vita, sui mille percorsi spirituali che le culture sapienziali hanno tracciato per rispondere con concretezza quotidiana alle eterne domande di senso che agitano ogni uomo nel profondo. È un libro che prende gentilmente il lettore per mano e lo invita a prendere contatto con le proprie inquietudini esistenziali e ad aprirsi con fiducia al cambiamento migliorativo di sé stessi. In questo senso l’autrice, analista ad orientamento filosofico e consulente pedagogica afferma “Per mettere in atto un processo di trasformazione, per compiere un reale percorso di conversione della nostra vita, bisogna andare al fondo di noi stessi, bisogna accettare di non ignorare ciò che dentro di noi ci anima o ci agita, bisogna guardare ad occhi aperti la realtà che ci circonda per poterla attraversare e non doverla invece solo subire”.

Uno dei più solidi punti di partenza del libro è il forte richiamo a sviluppare una capacità ed una disponibilità a stare nel dubbio, nell’incertezza e nel mistero; capacità paradossalmente oggi poco insegnata nonostante si stia attraversando un’epoca di crescente complessità (sociale, professionale, ecc.) e di difficoltà psicologiche (individuali e collettive) a confrontarsi con essa; difficoltà peraltro aggravate dalla ridotta disponibilità di risorse valoriali e spirituali.

In questa prospettiva emerge il valore dell’approccio filosofico-spirituale che Laura Campanello  offre, dopo averlo sperimentato a lungo si sé stessa, per iniziare e proseguire un percorso di consapevolezza emotivo-relazionale che porta ad affrontare in modo efficace quelle domande di senso che sono il fondamento della filosofia “praticata” e della spiritualità trasformativa di sé e del proprio rapporti con gli altri e con il mondo. Approccio filosofico-spirituale che, se da un lato è saldamente ancorato a solidi presupposti teorici, dall’altro è fortemente orientato alla realtà della vita personale e professionale di ciascuno di noi, rivelandosi utile anche in ambito di cura come testimoniato dalla attività professionali dell’autrice nel campo delle cure palliative, delle gravi patologie neuro-degenerative ed in quello pedagogico.

La preziosità del testo è esaltata proprio dal fatto che ogni capitolo del libro si chiude con la proposta di esercizi filosofici e spirituali da attuarsi nella quotidianità con cadenza temporali varie. Esercizi di riflessione che permettono di mettersi in gioco per sperimentare direttamente su sé stessi quelle concezioni e prospettive prima illustrate sul piano teorico. L’impianto del testo è proprio quello di valorizzare appieno la parte applicativa e questa caratteristica differenzia nettamente il libro di Laura Campanello da altri che, invece, relegano gli esercizi ad una mera appendice. E sono proprio questi esercizi che consentono una crescita personale che potenzialmente si apre ad un rapporto più armonioso e sereno alla umana condizione di limitazione e finitudine.

Luciano Orsi (orsiluciano@gmail.com)


RISORSE

CONSULTA QUI la pagina del libro sul sito internet della Casa Editrice VAI

Iscriviti alla newsletter