Autore: Corrado Viafora
Edizione: Franco Angeli
Anno: 2023
Pagine: 264
Prezzo: 34 euro
Codice ISBN: 9788835147770

Il libro affronta e approfondisce i temi dell’etica clinica partendo da due presupposti principali: il confronto diretto con reali storie di malati in fase di fine vita e la scelta radicale di privilegiare il principio del rispetto della dignità della persona come principio etico fondamentale. L’autore, una delle principali figure della bioetica italiana, propone di ricondurre a questo super principio i classici principi etici (autonomia, beneficenza, giustizia) al fine di sostanziare meglio il semplice ricorso al principialismo e di superare la ben nota contrapposizione fra etica della sacralità/indisponibilità della vita e etica della disponibilit/qualità della vita, avvertita da Corrado Viafora come insufficiente perché incapace di cogliere gli aspetti più profondi dei vissuti di malattia e gli intimi orizzonti valoriali che le persone custodiscono in sé.

Come sempre in etica ogni tesi può risultare più o meno condivisibile ma risulta utile per permettere un confronto argomentato fra prospettive divergenti e consentire un approfondimento della propria visione morale.

Partendo dall’onesta e realistica presa d’atto  che “la morte diventa sempre più oggetto di decisioni mediche”, il testo si propone di educare il lettore a sviluppare più solide argomentazioni delle proprie convinzioni morali mettendolo in guardia dalle trappole cognitive della medicina difensiva o di stili di comportamento comunicativo-relazionale ormai vetusti come il paternalismo medico.

In sintonia con tali presupposti il testo offre una lettura etica della legge 219/17 privilegiando la prospettiva del rispetto delle dignità della persona malata come stella polare dei percosi sanitari e delle relazioni di cura. Inoltre viene moltoben evidenziato il valore della filosofia fondante le cure palliative che viene addirittura elevata a paradigma di tale prospettiva etico-antropolgica.

Anche la spinosa questione dell’aiuto medico a morire (suicidio medicalmente assistito e eutanasia) viene affrontata tramite una lettura analitica della sentenza 242/2017 della Corte costituzionale originata dal caso “DJ Fabo”, arrivando al cuore del problema: la relazione di cura e di aiuto fra professionisti sanitari e malato può ricomprendere anche l’aiuto medico a morire?

Un pregio del libro è la presenza di numerose storie di malati in fase avanzata o terminale di malattia che vengono utilizzate come spunto di riflessione e analisi etica, facilitata anche dalla preziosa presenza di una griglia di analisi etica che chiude il volume, peraltro scritto in modo molto scorrevole e limpido.

Luciano Orsi (orsiluciano@gmail.com)

Link:  clicca qui per consultare la pagina del volume sul il sito Internet della casa editrice

https://francoangeli.it/Libro/La-cura-e-il-rispetto-il-senso-della-bioetica-clinica?Id=28572

 

 


RISORSE

CONSULTA QUI la pagina del libro sul sito della casa editrice VAI

Iscriviti alla newsletter