Il gruppo di studiosi (giuristi, bioeticisti, professionisti sanitari) denominato Per un diritto gentile ha stilato un documento intitolato “La richiesta di aiuto medico a morire: raccomandazioni sul ruolo dei comitati etici e delle strutture pubbliche del Servizio Sanitario Nazionale”. Il documento si integra con altri documenti che il Diritto Gentile ha prodotto in merito al tema “suicidio medicalmente assistito” sulla scorta della sentenza 242/2019 della Corte costituzionale.
Questo nuovo documento contiene 10 raccomandazioni pertinenti il ruolo delle strutture sanitarie pubbliche, dei comitati etici (preferibilmente dei Comitati etici per la pratica clinica) e della Commissione tecnica chiamata a verificare la sussistenza dei quattro requisiti previsti dalla Corte costituzionale, oltre che la controversa definizione della dipendenza da trattamenti di sostegno vitale, il setting attuativo, il ruolo della comunicazione e relazione con la persona malata richiedente il suicidio e il ruolo delle cure palliative nel discriminare la richiesta propria e impropria di anticipare la propria morte.

Il documento è accessibile ed aperto alla sottoscrizione da parte di ne condivide lo spirito e l’impostazione. La sottoscrizione è possibile accedendo al seguente link: Raccomandazioni sull’aiuto medico a morire – Diritto Gentile, scrivendo il proprio nome e cognome e affiliazione.

Luciano Orsi (orsiluciano@gmail.com)


ALLEGATI

La richiesta di aiuto medico a morire
Raccomandazioni sul ruolo dei comitati etici e delle strutture pubbliche del S.S.N.
SCARICA

Iscriviti alla newsletter