Milano, 28 gennaio 2014

La Società Italiana di Cure Palliative e la Federazione Cure Palliative accolgono con grande soddisfazione l’approvazione dell’Intesa in Conferenza Stato Regioni del 22 gennaio, riguardante l’“Individuazione dei criteri per la certificazione della esperienza triennale nel campo delle cure palliative dei medici in servizio presso le reti dedicate alle cure palliative pubbliche e private accreditate, di cui alla legge 27 dicembre 2013, n. 147, comma 425”. L’intesa fa seguito a quanto previsto dal Comma N. 425 della Legge di Stabilità 2014 approvata dal Parlamento.

È finalmente definito il percorso per il riconoscimento dell’esperienza triennale maturata dai medici nelle reti di cure palliative pubbliche o private accreditate, che potranno così continuare la propria attività e assicurare ai malati le cure necessarie anche se sprovvisti di una specializzazione o con una specializzazione diversa da quelle previste dalla normativa nazionale.

È un obiettivo per il quale da tempo si sono impegnate sia SICP sia FCP, fornendo agli Uffici legislativi del Ministero e alla Conferenza Stato Regioni il proprio contributo di competenze ed esperienze per raggiungere il miglior risultato possibile, nel rispetto dei limiti imposti dalla normativa vigente.

Desideriamo ringraziare in modo particolare per il loro importante contributo la Senatrice Emilia de Biasi, Presidente della Commissione igiene e sanità del Senato, Marco Spizzichino, Renato Botti e Giovanni Leonardi del Ministero della Salute, Mariadonata Bellentani di AGENAS e i colleghi Gianlorenzo Scaccabarozzi, Giorgio Trizzino e Guido Fanelli.


ALLEGATI

Accordo sullo schema DM: certificazione nel campo delle cure palliative SCARICA

Iscriviti alla newsletter