La Direzione scientifica dell’indagine ‘Accanto al malato oncologico e alla sua famiglia: sviluppare cure domiciliari di buona qualità’, promossa da Agenas e dal Ministero della salute, rivolge un sentito ringraziamento a tutti i professionisti che hanno contribuito al successo dell’iniziativa. Grazie al loro prezioso aiuto la rilevazione è arrivata a coinvolgere più di 300 strutture in tutta Italia che hanno fornito, su base volontaria, informazioni rispetto a tre principali aree di interesse. In particolare sono state compilate:

  • 232 schede relative alle cure palliative domiciliari, rivolte sia agli adulti sia ai malati in età pediatrica;
  • 125 schede connesse alla continuità di cura fra ospedale e domicilio, in ambito oncologico ed ematologico;
  • 178 schede inerenti il sostegno ai caregiver e alle famiglie che si prendono cura dei malati assistiti presso il domicilio.

Il tasso di compilazione medio, ossia il numero di strutture che dopo essersi registrate hanno terminato la compilazione, è stato molto soddisfacente (superiore all’80%).

Iscriviti alla newsletter

VAI