Immagino (perché non ho trovato che poche notizie) che qui Elli Michler, poetessa tedesca (Würzburg, Germania, 1923 – Heilbronn, Germania, 2014), si rivolga a suo figlio. Ma è un augurio che può essere rivolto a tutti in ogni momento della vita e io lo sento particolarmente vicino al mio modo di affrontare ogni giorno della mia vita. Perché dovendomi confrontare ogni giorno con la malattia e la morte cerco di dare al mio tempo un significato diverso e soprattutto un senso alla vita anche quando questa ci pone di fronte a delle situazioni in cui viene spontaneo chiedersi: ‘Perché? Perché deve succedere? Perché proprio a me? Cosa ho fatto per meritarmi tutto questo?’.

Clicca qui per guardare il video.

Daniela Martinelli (daniela.martinelli@asst-mantova.it)

Iscriviti alla newsletter