L’introduzione precoce nel percorso di malattia di un paziente adulto affetto da glioma di un approccio palliativo consente di ridurre il carico sintomatologico, migliorare la qualità della vita dei pazienti e dei loro caregivers ed evitare trattamenti futili o inappropriati. La task force multidisciplinare di cure palliative dell’European Association of Neuro-Oncology (EANO) ha esaminato la letteratura scientifica disponibile integrandola con l’opinione degli esperti al fine di formulare le migliori raccomandazioni evidence-based possibili.

Clicca qui per approfondire. 

Daniela Martinelli (daniela.martinelli@asst-mantova.it)

Iscriviti alla newsletter