Le cure palliative sono raccomandate per le malattie non oncologiche inclusa la malattia di Parkinson. Precedenti ricerche hanno evidenziato come il coinvolgimento delle cure palliative nel Parkinson tuttavia sia ancora basso. Questo studio qualitativo (tramite interviste semi-strutturate) condotto in Irlanda ha coinvolto 31 persone, 19 malati e 12 caregiver. Le persone con malattia di Parkinson ed i loro caregiver non hanno famigliarità con le cure palliative. Quando informati del ruolo delle cure palliative, la maggior parte ha capito che avrebbe tratto beneficio dalla loro introduzione, sia alla diagnosi che nelle fasi più avanzate della malattia, come supporto per i sintomi fisici e per i bisogni psicosociali. Ovviamente emerge la necessità di ulteriori ricerche per comprendere meglio come le cure palliative possano essere introdotte nei trattamenti di routine per le persone con malattia di Parkinson.

Clicca qui per approfondire.

Daniela Martinelli (daniela.martinelli@asst-mantova.it)

Iscriviti alla newsletter