Il dolore nelle persone anziane con decadimento cognitivo è spesso ignorato, sottostimato, non diagnosticato e non adeguatamente trattato, con un pesante impatto sull’indipendenza nelle ADL e sulla qualità della vita. Nelle persone con severo decadimento cognitivo è alterata l’abilità di verbalizzare la presenza di dolore ma non esiste alcuna evidenza che le persone con demenza provino meno dolore degli altri, nonostante le loro alterazioni neuropatologiche.
Per approfondire clicca qui

Rossana Flora (rossana.flora@asst-mantova.it)

Iscriviti alla newsletter

VAI