Il 20 settembre scorso è morta a Roma a 96 anni Rossana Rossanda, che tutti ricordiamo come fondatrice del Manifesto e per il suo lungo impegno politico. Tra i tanti articoli che sono apparsi ovunque mi è capitato di imbattermi anche nella sua bibliografia e di leggere alcuni stralci di un libro frutto di un dialogo tra la Rossanda e la psicoanalista Manuela Fraire. Il libro si intitola ‘La perdita’, edito da Bollati Boringhieri nel 2008. E ci sono tanti dei temi con cui noi trattiamo tutti i giorni, la cura, il lutto, la sua elaborazione, ma che spesso per il resto della società per tanti motivi sono relegati alla dimensione personale.

Daniela Martinelli (danimartin@libero.it)

 

Iscriviti alla newsletter

VAI