Con la DGR XI/4506 del 30 marzo 2021, la Regione Lombardia apre al coinvolgimento degli erogatori di Assistenza Domiciliare Integrata (ADI) e Cure Palliative domiciliari per ciò che riguarda l’attuazione della campagna vaccinale con l’obiettivo di assicurare l’accesso al vaccino alle persone appartenenti alle categorie target prioritarie in base all’età e/o alla presenza di condizioni patologiche o disabilità che impediscano l’accesso diretto ai Centri vaccinali.
Viene, inoltre, contestualmente riconosciuta la possibilità di garantire tali attività vaccinali, anche a favore di: a) familiari conviventi; b) altri conviventi; c) caregiver che forniscono assistenza continuativa in forma gratuita o a contratto. Le UCP-Dom, pubbliche e private accreditate, dovranno esprimere una manifestazione di interesse a tal riguardo e verranno remunerate con 25 euro per la singola vaccinazione e 20 euro per le successive (all’interno di un nucleo familiare)”.

Ancora una volta le Reti Locali di Cure Palliative si dimostrano pronte sul campo, per far fronte comune nel contenimento pandemico.

Gianpaolo Fortini (Gianpaolo.Fortini@asst-settelaghi.it )

 


RISORSE

DGR Regione Lombardia n. XI/4506 del 30 marzo 2021 VAI

Iscriviti alla newsletter

VAI