George Pérez era un disegnatore di fumetti americano, una leggenda tra i fumettisti per il suo lavoro per i supereroi della Dc Comics. È morto il 6 maggio scorso a causa di un tumore al pancreas, per cui aveva rifiutato trattamenti invasivi e si era affidato alle cure palliative.

Nella sua pagina Facebook aveva annunciato così la sua decisione: ‘…dopo aver soppesato tutte le variabili e valutato quanti dei miei giorni rimanenti sarebbero stati divorati dalle visite dei medici, le terapie, i ricoveri ospedalieri e i rapporti con la burocrazia spesso stressante e frustrante del sistema sanitario, ho optato per lasciare che la natura faccia il suo corso e apprezzerò quanto più pienamente possibile il tempo che mi è lasciato con la mia bella moglie da più di 40 anni, la mia famiglia, i miei amici ed i miei fans.’.

Il suo desiderio è stato rispettato: ‘George è morto ieri, pacificamente a casa con la moglie da 490 mesi e la famiglia al suo fianco. Non ha sofferto e sapeva di essere molto, molto amato.’.

Daniela Martinelli (danimartin@libero.it)

Iscriviti alla newsletter