Noi medici siamo diventati esperti di tecnologia, di pillole e macchine ma siamo dei dilettanti quando la morte è prossima e c’è bisogno di una franca comunicazione e di dare un senso al processo del morire. ‘Gli esseri umani sono giardini da curare, non macchine da aggiustare’.

Approfondisci qui: Diagnosing dying: is it time for doctors to write “dying certificates”? | The BMJ

Daniela Martinelli (martinellidaniela75@gmail.com)

Iscriviti alla newsletter